Propositi ignoranti

Quest’ anno niente buoni propositi, però so quello che non voglio e non farò.  Non mi farò crescere i capelli per piacere di più a qualcuno, né farò massaggi, pilates o corsi di cucina per essere una donna bella, impegnata e piena di interessi. Se a un certo punto mi prenderà la smania, lo farò per me. Non rifiuterò voti, perché la fidanzata ideale è quella che riesce bene in tutto. Ho i miei obiettivi, che sono solo miei e nascono dalla mia ferma volontà, non dalle aspirazioni che altri hanno per me. Voglio che le persone che incontrerò da qui in avanti saranno orgogliose di me per quello che sono e non per quello che faccio. Quest’ anno non cercherò di fare di questi 12 mesi, qualcosa di grandioso, perché i miei progetti sono a lungo termine e le mie soddisfazioni e la mia felicità me li porterò dietro anche per quelli a venire; sicché ogni anno sarà migliore. E questo perché a felicità si aggiungerà altra felicità, non per chissà quale straordinario evento di rottura. Non ci credo agli eventi di rottura, alle rivoluzioni e non credo alla fortuna. Voglio che le cose che scelgo rimangano, salde, stabili per non andarsene più. Voglio che si aggiungano a quelle degli anni futuri, sempre meglio, sempre di più, finché tutto quello che mi ha fatto male, messo su una bilancia non sarà che piccola cosa. (Ammazza quanto parlo!) On air stavolta, un brano dalla colonna sonora di un film, di Ozpetek, che adoro. Ho scelto Birdenbire, una parola turca che in italiano si traduce con all’ improvviso. Le fate ignoranti, da cui il titolo del film,  sono delle “fate perché capaci di compiere il miracolo di travolgerci, costringendoci a dare una svolta alla nostra vita. Capito cosa vi sto augurando per questo anno e per quelli a venire?! Si, proprio la vostra fata ignorante.


All’improvviso

Tutto accadde all’improvviso.

All’improvviso la luce del giorno colpì la terra;

All’improvviso fu il cielo;

All’improvviso l’azzurro.

All’improvviso la terra cominciò a fumare;

All’improvviso il germoglio, all’improvviso il bocciolo.

Così all’improvviso la pianta.

All’improvviso,

All’improvviso;

Tutto accadde all’improvviso.

All’improvviso la ragazza, all’improvviso il ragazzo;

Le strade, i campi, i gatti, gli uomini…

All’improvviso fu l’amore,

All’improvviso la gioia.

(Orhan Veli Kanik)


Advertisements

6 risposte a Propositi ignoranti

  1. fra ha detto:

    babbè, mettiamola così, via:
    speriamo bene!
    speriamo

  2. salinaversosud ha detto:

    Spero con te Fra’

  3. 125ml ha detto:

    io neanche mi sono accorto che è iniziato un nuovo anno…
    ciao : )

  4. gattaliquirizia ha detto:

    buon anno a te, e grazie del video-augurio che mi hai lasciato! un abbraccio

  5. vaduzbo ha detto:

    Ciao Miss M., da quando ti sei trasferita è la prima volta che ti leggo ma, credimi, la prima di una lunga serie. Un abbraccio,

    Vaduz

  6. salinaversosud ha detto:

    Ciao 125ml! Spero che se te ne accorgerai, sarà solo per cose belle!

    @gatta: abbraccio ricambiato

    @Ciao Vad! Era ora eh! Ben arrivato a casetta nuova! Questi giorni non ci sono tanto per via degli esami, ma tempo poco e torno ad arredarla 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: