“50 sbavature di Gigio” (R. Calabrò)

Non mi fido (leggete pure: “non tollero”) di chi cambia idea facilmente, di chi si attacca a una persona dopo averla vista due volte, di chi dà subito un parere estremamente positivo, fidandosi delle prime impressioni (non credo sia un caso se fiducia in inglese si dice confidence e la parola italiana più vicina a confidence sia confidenza). Di chi appare e scompare, adducendo sempre lucidissime motivazioni. Non mi fido di chi ha sempre una spiegazione, di chi è bravo in tutto e di chi usa le parole degli altri. Di chi usa gesti, espressioni, passioni del tutto tuoi e poi non ti dice neanche: “bravo stronzo!” Di chi, con gli altri, parla degli affari dei propri amici, cercando nei loro occhi le proprie ragioni.
Mi fido (leggete pure: “tollero”) degli sbadati, delle persone distratte, di chi sbaglia, di chi si incazza se non ti fai sentire, di chi è capace di rimproverare e di complimentarsi. Mi fido di una carezza, di una mano sulla spalla davanti a tutti, perché è una presa di posizione più forte di qualsiasi pallosissimo monologo. Mi fido di chi c’ è sempre, di chi è rimasto e non m’ ha lasciata sola.
Gli altri per quanto mi riguarda  possono pure prendersi per mano e sputarsi in un occhio, in circolo.

Annunci

One Response to “50 sbavature di Gigio” (R. Calabrò)

  1. pani ha detto:

    uh!
    In molte cose mi ci vedo, o meglio, condivido.
    Però, sputarsi in un occhio in circolo…uhm…è un po’ faticoso. E bisogna anche disporre di una buona mira

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: