Quando le passioni si parlano

I momenti migliori sono quelli improvvisati!  Francesca, una mia amica, bloccata nel traffico di Roma, arriva all’ Eur per poi sentirsi dire:

“ma non c’ è bisogno che vieni a lavoro per oggi,

non ti preoccupare,

torna a casa”.

Io vado fuori di testa per molto meno.

“Che faccio Mary, vengo da te? Facciamo merenda insieme?!”- “Si!!!”

Ma io avevo della zucca ancora da consumare prima che si rovinasse e così ho deciso di provare per la seconda volta il risotto zucca e salvia di Nadia Taglialatela. Chiamiamo anche Carin? ..E anche Sara? …e anche Giusy? (che purtroppo non poteva!)  E’ stato un attimo e la merenda a due è diventata un pranzo a quattro! La grande finestra della cucina, che dà sul giardino, ci divideva dalla pioggia, poi il Sole. Ma freddo, sempre tanto freddo. Il tepore della propria casa, la gioia delle chiacchiere con le amiche, il rumore della macchinetta del caffè e i sentori delle stecche di cannella, del pepe rosa, della zucca, del riso tostato, della lavanda con il rosmarino. Le mie migliori amiche (quasi) tutte insieme. Ecco cosa accade quando una fotografa, una designer, un ottico e un’ appassionata di cucina si incontrano:

di libri di cucina, cannella e pepe rosa

Foto di Eliza

Grano, pomodoro e basilico

Foto di Eliza

Di tutto un po'

Foto di Eliza

“Sembra di stare nel film Per incanto o per delizia! ” Visto che bello foto? Si vede che non le ho fatte io! Ce ne saranno altre, intanto se volete rifarvi gli occhi, vi consiglio il blog della mia amica Eliza! Riguardo la cucina, invece, essendo stato un pranzo improvvisato e avendo poco e nulla in casa, le ricette sono state due primi:

  • Spaghetti pomodoro e basilico
  • Risotto integrale con zucca e salvia

Riguardo la ricetta del risotto è la seconda volta che lo faccio in pochi giorni, sempre seguendo la stessa ricetta.

  • Soffritto di olio e cipolla.
  • Tolgo la cipolla e nell’ olio metto a stufare dieci minuti una dadolata di zucca.
  • Tolgo anche la zucca e nella stessa pentola, faccio tostare il riso.
  • Prosecco e sfumo.
  • Riaggiungo la zucca e mestoli di acqua sempre calda.
  • Sale e pepe q.b. e porto a cottura.
  • Spegnere e aggiungere salvia, burro e parmigiano.
  • Per le quantità ed essere ancora più sicuri del procedimento: Vitadaprecisina. Verso la fine lo faccio sempre “cremolare”. Quando aggiungo burro e parmigiano lo giro energicamente in modo da incorporare aria e rendere il boccone al palato più cremoso e soffice.

Dal sabato sera appena trascorso, invece, mi sono riportata a casa le foto della pizza fatta a casa tra amici. Le posterò con calma, ma per darvi qualche idea in vista di Halloween, vi assicuro che se non li avete mai provati, zucca e speck sulla pizza ci stanno benissimo! Ora mi preparo per uscire e poi, lavoro! Vi lascio con un pezzo di Moska, Cinzas, dal film Per incanto o per delizia con Penelope Cruz (Woman on  top, 2000) Buona giornata meraviglie!

Annunci

4 Responses to Quando le passioni si parlano

  1. :-Q____________________ oooh si sisssssssssssSsSsSsSs

  2. fracatz ha detto:

    il sole ha cancellato tutto
    a quanto pare
    bèh, meglio così

  3. salinaversosud ha detto:

    Sapevo che questo post ti sarebbe piaciuto!

  4. salinaversosud ha detto:

    La mia tifoseria!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: