E’ così che ci si innamora 6

Pronti per un’ altro reportage sul week end a Vienna?! Qui la giornata di Sabato 17 C’ mon (= ‘nnamo!)

Che bel sabato mattina! Buongiorno Vienna! A pochi passi dall’ hotel. Verso la metro di Schottenring.

No, non aspetto cadaveri. Stavo facendo una foto, per ricordarmi che sotto le metro della città ci sono un sacco di locali caratteristici e che di sera è pieno di giovani!

Così abbiamo preso la metro…direzione SchonBrunn. Se scendete alla fermata dopo, vi trovate qui.

Viale verso il palazzo! Mi piaceva tanto…

In questa serra c’ erano delle palme giganti. Ora facciamo il giro e ci godiamo un po’ i giardini, prima di andare allo Schloss

Adoro gli alberi in autunno!

Un ottimo punto di vista da quella panchina…e quanti colori!

Da perderci la testa!

…e infatti!

Gioia infinita e stupore e gioco e voglia di restare lì in mezzo!

Però abbiamo proseguito verso lo Schloss, che un tempo era la residenza estiva della bellissima principessa Sissi.

I bambini e la loro magia.

Prendersi i propri momenti. Fermarsi. Era lì, sola a pensare.

Punto di fuga: Shonbrunn!

Questo è “solo” il retro del palazzo. Infatti dicevo io: cos’ è tutta questa sobrietà?

Make a wish…

Particolari. Qui siamo proprio sotto il castello.

Salendo le scale, si gode di questa vista… Quella laggiù è la fonte scoperta dall’ imperatore Mattia. “Schonbrunn” significa “bella fonte”. Labirinti, serra, zoo, palazzo, giardini, viali, sono stati fatti costruire attorno alla sorgente d’ acqua che egli stesso scoprì durante una battuta di caccia.

Si fa il giro per entrare…

…e che giro!

Facciata principale!

“Do you like wine?” …”Yes!”

Piccoli ricordi per la mia casina. (non era programmato di tornare così presto! 😀 )

Panino comprato a 2,50 E. da sotto la metro! Il mio è la natura morta con rucola, formaggio di capra, pomodori, olive, cetrioli e salsa. Pane: semi di girasole e olive.

Questione di scelte. Subito dopo il pranzo low cost, ci siamo regalate questa esperienza. Perché inutile, farmi cambiare idea: il cibo è esperienza.

Pausa. Non mi era mai capitato di mangiare un dolce e bere caffè, in una sala con un pianista e un cameriere che mi prendesse la giacca.

Strudelshow: volete sapere come si fa il vero strudel viennese?! Allora se capitate qui, seguite questa lezione! (Però non sono scemi: la ricetta del ripieno non ve la passano)

Oooh! Questo si che è uno strudel! Apfelstrudel con panna fresca e gelato alla crema. Adoro il caldo-freddo insieme e questo dessert era davvero spettacolare, cremoso, un vero e proprio gioco di consistenze!

Mi rendo conto. Perdonatemi!

Se foste scesi proprio a Schonbrunn, sareste entrati da qui. Veduta del castello dall’ entrata principale!

A nanna i bimbi: pubblicità viennesi! Qui siamo al Museum Quartier…

Quella impalcatura sulla destra mi ricordava “Le fate ignoranti”. Continuiamo la nostra passeggiata a piedi…

Hoffburg Palace. Residenza Ufficiale degli Asburgo, oggi museo (per dire: Schonbrunn era la casa vacanze!)

Dando le spalle al palazzo. Amo questa foto. Sullo sfondo il rathaus di Vienna.


Proseguiamo a destra. Sotto un arco, si arriva in una piazza stupenda.

Particolari

I cafè viennesi! Piccole opere d’ arte!

Superiamo il cafè e arriviamo in centro. Ci dirigiamo verso il Graben, una bellissima via piena di negozi e atmosfera natalizia!

Belli i suoi negozi!

La pasticceria simbolo (anche se un po’ inflazionata) di Vienna: Demel! Entriamo?

Le cucine della pasticceria Demel

Il piccolo shop all’ interno!

Quante meraviglie!

Uscite da Demel, il palazzo degli Asburgo alle spalle.

verso il Graben

Questa foto è stata scattata in pieno centro!

Bene, a questo punto s’ erano fatte le 19:00 di Sabato 17. La serata prosegue con una capatina a Rathaus per vedere i mercatini dell’ avvento… ma la passeggiata tra quelle bancarelle, quelle luci e quei colori, merita un angolino a sé. Quindi il prossimo e ultimo reportage, sarà dedicato alla sera di Sabato 17 e alla mattinata di Domenica 18. Dopodiché, ritorno a Roma. Vi anticipo qualcosa…

Pronti per una passeggiata tra i Mercatini dell’ Avvento di Rathaus Platz?! Allons! Al prossimo post!

Annunci

4 Responses to E’ così che ci si innamora 6

  1. pani ha detto:

    ti perdoniamo…per l’autoscatto e per la pubblicità

  2. salinaversosud ha detto:

    Grazie Pani! 😀

  3. buonaventurablog ha detto:

    Non che non fosse già tra le mie mete del cuore… ma a guardare queste foto, la voglia di volare a Vienna è ora più forte che mai!

  4. salinaversosud ha detto:

    La voglia di tornarci è forte anche per me che ci sono stata da poco. La capisco questa smania!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: