Trasformazioni

Ago 2008

 

Non poteva amarla: lui amava la destinazione, lei il viaggio. Lui la copertina di un libro, lei l’ odore. Lui ordinava “il solito”, lei scopriva, cercava. Lui era la nozione, lei il processo. Lui la destinazione, lei il viaggio. Lui cercava una fanciulla, lei si sentiva una giustiziera. Lui amava il silenzio, lei giocava con le parole. Lui amava la quiete, lei il dubbio.

Un giorno tagliò i suoi capelli, lui non la riconobbe più. Allora capì, capì d’ essere solo un contenitore:  in tutto quel tempo, non aveva fatto altro che racimolare quello che l’ altro poteva accettare. Oggi si guarda allo specchio, cammina da sola sulle sue proprie gambe, che pare un guerriero con un fiore tra i capelli.

Non si riconosce più. Per fortuna.

 

Gen 2013

 

8 risposte a Trasformazioni

  1. pani scrive:

    il sorriso è rimasto sempre furbetto

  2. fracatz scrive:

    sorriso assennato

  3. Alessandro scrive:

    Visino sempre dolcissimo 🙂 Ciao cara

  4. SYD scrive:

    …e forse lui amava la presenza, ma lei era essenza.

    Bella sei.

  5. alegbr scrive:

    ops, di solito il canone sociale medio inverte i soggetti, lui-lei, di ciò che di molto denso hai narrato.
    sia lode al non riconoscersi, ogni tanto 🙂
    un saluto

    A

  6. salinaversosud scrive:

    Sia lode, sempre!
    😀 Ben arrivata!

  7. salinaversosud scrive:

    Syd, lui amava la presenza. Si.
    E io non sono neanche alta! (?!?)

  8. SYD scrive:

    Ma chissà che amava, in fondo.
    Ripensavo a questo post.
    Pensavo: la vicinanza di una donna fa è la cartina di tornasole per un uomo. E a volte la reazione fa emergere il nostro essere così lenti ma frettolosi, abitudinari ma spauriti; persino bidimensionali o quasi, come quella copertina oltre la quali siamo incapaci di andare. L’odore, ci perdiamo sempre l’odore. Respiriamo a fondo una donna, ma poi ci allontaniamo di qualche centimetro perché preferiamo – già – guardarla. E la cosa migliore che riusciamo a dirle è: Bella sei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: