…E muti

Tu che hai imparato da bambina

La codardia degli uomini,
bevuto promesse salate
e consolato lacrime
Violente come ricatti.

Tu che hai chiesto
Se sei stata abbastanza brava
Da meritarlo un posto nel mondo

Hai camminato una vita
In punta di piedi
Con la premura in tutto,
di non disturbare.

Amore mio,

dammi la mano, cresci con me.
Ci penso io a farti vedere come si fa
A camminare in mezzo la strada,
a giocare con la terra,
a impiastricciarsi il viso di marmellata
senza paura di sedurli i grandi,
senza sentirsi sporchi.

dal web

Se si potesse dare un nome vero alle cose, la chiamerei pornopoesia in silenzio.

E’ proprio vero, che l’amore rende ciechi.

E muti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: