Un post pigro

Praticamente un copia incolla di sproloqui personali, che la sottoscritta ha ben pensato di seminare un po’ in twitter, un po’ in facebook. Una fotografia precisa del mio week end di festa: a casa. Al riparo dal mondo quest’anno. Coccolata da persone che mi conoscono da una vita e viziata. Cibo buono, e tanto relax. Mi sono ricaricata un pochino. Ora film, e domani sveglia presto. A presto cari vicini di blog.

“Saranno le occasioni perse a darti valore delle cose perse e poi ritrovate altrove.”  Respiro, Nesli. (30/3)

Franco, fa il favore: fa ‘na serenata a nonna lassù! (30/3)

Riflettendo sul calcio. Ma perché, invece di mandare insulti agli altri tifosi, non vi girate verso la vostra compagna e le dite due porcate? (30/3)

Prepara un bouquet di campanule lilla, lavanda, salvia e rosmarino. Lo mette in una brocca siciliana, dipinta a mano. Bianca e blu, ricorda le maioliche. Sistema in tavola la sua composizione e si siede a mangiare con noi. E’ papà. Buona Pasqua a tutti! (31/3)

“Ti amo” da un bambino di 12 anni al giorno d’oggi non mi fa tenerezza, mi fa gelare il sangue. Questi a 10 già procreano. (31/3)

Prima di partire, uso mettere in valigia una prematura nostalgia: è la consapevolezza di non tornare in posti di cui mi innamorerò. (31/3)

Guardare Drew Barrymore e chiedersi perché le donne le preferiscano Natalie Portman, Audrey Hepburn e secche simili. (1/4)

1) àprile (1/4)

E poi ci sono quegli uomini così per bene e così rigidi, che per giustificare una scappatella…se la sposano! (2/4)

Si possono capire molte cose di una persona, da come mangia. (2/4)

Prepara il caffè. Prende la sua tazza preferita e vi rovescia tutto il contenuto della macchinetta. (2/4)

Mi servirebbe una settimana di dissenteria per incoraggiamento. (A proposito delle diete. Ndr 2/4)

E’ stancante stare accanto a qualcuno che non fallisce mai. (2/4)

Se dopo una corsa mi prudono tutte le gambe, è buon segno, o devo smettere perché sono allergica? (2/4)

Certe canzoni vanno ballate a piedi scalzi, e con la gonna tra le mani. (4 ore fa)

Viaggiare ti allunga la vita, la riempie di volti e di paesaggi, di canti e di suoni e di orizzonti che ignoravi. Javier Revert. (qualche minuto fa)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: