La sensualità di un timbro

Sarà che tra pochi giorni spiccherò il volo, ma una canzone i cui versi fanno far away, far away con quel crescendo di suoni, mi fa accapponare la pelle (in senso positivo, indeed). Poi il violoncello nella versione dei ThePianoGuys.  (Originale: Titanium, David Guetta). Pochi timbri in natura sono così sensuali! Se potete, godetevela. E’ qui:

Ora scelgo un film della serie L’ora di Alfred Hitchcock e vado sotto coperta, che domani avrò una giornata superintensa! Buona notte per chi c’è già e buon risveglio per gli altri.

Advertisements

2 risposte a La sensualità di un timbro

  1. Lella Esposto ha detto:

    magnifico …..

  2. salinaversosud ha detto:

    Vero Lella? Chiudi gli occhi e goditi questa Meraviglia a prima mattina!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: