Climax

Ho bisogno dei miei capelli lunghi,
di fare un viaggio da sola,
di riappropriarmi dei miei spazi e della mia
autonomia,
affettiva anche.
Ho bisogno di coltivarmi,
di svegliarmi la mattina presto
e andare a mare
quando non c’è nessuno.
O cercarlo alla sera,
quando non c’è nessuno.
Ho bisogno di cucinare per i miei amici,
in vacanza,
mentre sulla terrazza di casa
si guarda il mare
e si affrontano discorsi impegnati
o forse no.
Ho bisogno di allontanare
le critiche,
i criticoni,
le persone negative,
quelle che non ti sopportano
perché ti vanno bene le cose.
Ma che ne sanno loro,
di come ci sei arrivata fin qua
e dei demoni che ti porti dentro?
Che ne sanno della
fatica per tenerli a bada?
Beati voi, che non capite un cazzo.
Beati voi, che il vostro problema
è l’amica che vi trascura,
la fidanzata che vi trascura,
il fidanzato che non vi manda sms,
il regalo da fare a Tizio,
e quello da fare a Caio.
Beati voi,
che il vostro problema
sono io,
con la mia solitudine
che non avete idea di quello
che mi fa
con una bellezza che non
m’appartiene più,
e ci campo di questa
triste eredità.
Beati voi, che guardate
a una pagliaccia,
che della propria piacenza,
ne ha fatto il suo macello.
Invidiosi di una sacrificata,
mutilata quand’era appena un fiore,
per un po’ di bene,
un angolo di cielo.
Che ne sapete voi,
di una miracolata
dalla sua stessa speranza,
che ha parlato con la morte,
quando nessuno le aveva detto
che era solo paura.
Che ne sapete voi,
di una povera attricetta,
che quando chiese bene
le risposero con uno schiaffo,
e poi un pugno
e un calcio
dritto, nello stomaco.
Che ne sapete voi, di una
che ora per quello stomaco
ci fa passare cibo,
confondendolo per amore?
Lasciatemi in pace
andate lontano e godete
di questa nuova prospettiva.
Tenetevi le vostre fissazioni
le vostre sceme pretese
e le vostre vigliaccherie,
voi,
che nella vita
non avete dovuto mai neanche
scegliere.
Lasciatemi vivere
la storia di una donna
affascinante,
e di una splendida bugia.

 

Ripeto: non è una poesia, solo prosa messa in riga. Dico sul serio. Come prosa è penosa, come poesia, lo sarebbe stato ancor di più.

Non è niente di biografico, se non per i primi “versi” e qualche riflessione.

Se pensassi che tutto quello che scrivo lo associaste a me, non l’avrei mai pubblicato.

Perché non è la verità, solo amore per le parole.

Annunci

4 Responses to Climax

  1. fracatz ha detto:

    hei, però in chiusura un “beati i poveri, perchè loro è il regno dei cieli” ci sarebbe stato bene, sarà perchè per noi qui in convento è l’essenziale.
    Occorre sempre mettere un pensiero per i poveri, i deboli, i derelitti, altrimenti quelli si rifiuterebbero di produrre e senza produzione poi anche le nostre roboanti chiacchiere non avrebbero più senso

  2. bisco ha detto:

    Sarà anche non autobiografico, ma secondo me stai bene con i capelli corti e se cucinassi per me sarei molto contento.. Io posso metterci la terrazza (che poi, in realtà, non è nemmeno mia ma di un amico) in quel di massa lubrense, da cui tocchi il mare e capri..


    Alf

  3. salinaversosud ha detto:

    Non ho avuto il coraggio, temevo di sentirmi rispondere: “un pasto caldo, per il mio regno”. Sicuramente anche davanti al labro leporino di Mufasa, i miei pensieri sono cazzate, ma li vendo per giochi di parole proprio per deresponsabilizzare chi li legge, perché in fondo , ci sarà sempre al mondo qualcosa che merita più attenzione di noi.

  4. salinaversosud ha detto:

    #bisco: vada per la terrazza, io le amo le terrazze. Soprattutto quelle che affacciano al mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: