Il cielo sopra Berlino (2/3)

Venerdì 13.12.13 è stata tutt’altro che una giornata sfortunata. Stavolta partenza dal Tiergarten, passeggiata lungo la Strasse de 17 Juni (Viale del 17 Giugno), che ci ha portate verso la Brandeburg Tor (Porta di Brandeburgo). Prima di attraversarla e proseguire sull’ Unter den Linen, abbiamo fatto una piccola deviazione a destra. Sapevo che c’era qualcosa di davvero suggestivo da quelle parti: un labirinto. Un labirinto fatto di cubi di cemento, ognuno di diversa altezza. Vedendolo da fuori sembra non sia nulla di difficile: una passeggiata tra dei cubi, altezza ginocchio,o al massimo bacino, durante la quale tener sempre sott’occhio la strada circostante, come punto di riferimento. Sorpresa: cambia la pendenza del terreno, così che più ti inoltri più è difficile, più cerchi di uscire, più ti accorgi che la via d’uscita non è così semplice come credevi. Una bella lezione di storia e sinceramente, un’angoscia che non vi dico! Risultato: stupendo. Suggestivo. Silenzioso. Una deserta spiaggia francese ai primi soli. Ma non voglio perdermi, vi darò le mie riflessioni su questo viaggio solo dopo il post (3/3). Quindi Unter den Linen fino al Duomo, da cui si vede già benissimo la Fernsehturm  (Torre della Televisione). A pochi passi i mercatini con una ruota panoramica (che fai, non ci sali?). Ritorno verso la vicinissima Museuminsel (isola dei musei) e serata sul nostro amato viale, vicino “casa”. Al solito, le foto sono una sequenza di (una selezione di) tutto quello che mi ha colpito, strada facendo.Come al solito, vi consiglio un brano da ascoltare durante la visione delle foto. Buona serata, vicini di blog.

On air:

 

Lungo il Viale del 17 Giugno

Punto di fuga.

Verso il labirinto.

 

Il labirinto…

Addentriamoci…

 

Non perdere di vista il cielo…

…e tira su la testa.

 

Di nuovo in piazza, davanti la Brandeburg Tor. A testa in giù.

La quadriga della Vittoria

In una traversa di Unter den Linden (=”Sotto i tigli”), c’è Shadowstrasse: la via in cui viveva l’artista che ha realizzato la quadriga della vittoria, sopra la Brandeburg Tor.

Verso il duomo, continuando sull’ Unter den Linden.

Berliner Dom e torre della televisione, sullo sfondo

Gli angeli esistono.

 

 

Cupola del Berliner Dom

Poco dopo, attraversando la strada

 

Mercatini adorabili

Esprimi un desiderio…

 

Cielo senza nuvole!

La mia prima volta su una ruota panoramica

Col naso in su.

 

Pista di ghiaccio

Mi piace mangiare leggero.

Cuociono la carne!

 

Mandorle caramellate

Fuori dalla Museuminsel

Un ultimo sguardo, e si torna a Berlino Ovest❤

 

 

3 risposte a Il cielo sopra Berlino (2/3)

  1. ketty scrive:

    Ho guardato le foto con la musica, che è finita in perfetta sincronia…mi è sembrato di tornare a Berlino ♡ bellissimo. quel monumento…e quel che tutti hanno trattato come una piccolezza e cercato di nascondere, per poi essere sopraffatti dalla mostruosità di tutte quelle vite rubate…mi ha fatto venire in mente esattamente questo:non distogliere gli occhi dal cielo.tutta Berlino ha il fascino di una città violata, distrutta…ma che ce l’ha fatta, uscendone con portamento signorile

  2. salinaversosud scrive:

    Che bello!!! Grazie Ketty! Speravo vi avrebbe coinvolto! E sono d’accordissimo con te sul fascino di questa città

  3. io ho pianto come al solito +_+

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: