GIANICOLO 8/8/09

Ieri sera,
sdraiata su un fianco,
vidi i miei seni deturpati
e piansi
lacrime calde.
Chi mai
mi sfiorerà ancora
le ascelle
da una maglietta
un po’ audace
e si fermerà
innamorato di quello
che ha toccato?
Chi mai
tacerà parole
e mi passerà dagli occhi
amore
per un po’ di meraviglia?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: