“Fuck it. I’m leaving”

Periodo di forti riflessioni e copernicane rivoluzioni. Ieri descrivendomi hanno detto una cosa: che non è vero che sono il tipo di persona che resta sempre e comunque. Finalmente. No. Non è vero. Non è vero che sono devota alle persone che amo, qualsiasi cosa facciano e dicano, perché ho una soglia del dolore anche io e se mi sento soffocare, se mi sento schiacciata, se mi deludono, se vanno oltre quello che posso sopportare, io non vedo l’ora di scappare e lo faccio pure in modo furbo e irreversibile: civilmente. Col cavolo che porto rancori, o altro. Nono. Io me ne vado leggera. Con la coscienza a posto e dopo aver fatto le cose per bene. E quando ho “predisposto” la mia fuga in modo corretto e leale, mi riprendo la mia libertà. La libertà da chi mi vuole diversa, la libertà da chi vuole che io sia d’accordo, la libertà da chi mi manipola, da chi si rigira i discorsi, dagli oratori, dai predicatori e da chi non sbaglia mai. La libertà da chi mi ricorda che ho bisogno di lui per vivere, per andare avanti e quando voglio liberarmi e minimamente sento che mi stanno trattenendo, divento cattiva. Stronza. Menefreghista. Devo andarmene e basta. E’ il prezzo che le persone con me pagano per volermi alle loro condizioni. Grazie. Facile. Così potrei andare di idillio con tutti e sette i miliardi di persone che ci sono su questo pianeta. Appena sfioro quella soglia di tolleranza, già sono troppo avanti per tornare indietro. Significa che hanno esagerato. Significa che possono darmi tutte le ragioni e le “dimostrazioni” del mondo. Significa che possono provare a farmi sentire nel torto, sbagliata. Ma ottengono solo rabbia. Questo perché sono fermamente convinta che l’amore, l’amicizia, le relazioni in generale siano soltanto una grandissima botta di culo. E’ una questione di compatibilità. E questa c’è, o soffriamo tutti come cani, pur di rimandare il distacco. Quindi perché pretendere qualcosa di diverso da quello che gli altri riescono a darci? Quanto durerebbe?! E’ così che li lascio fare. Semplicemente do. Do quello che mi sento di dare. Finché ne vale la pena. Poi resto a guardare che accade. La fauna è variegata. C’è chi prova a ricordarti che nessuno ti ha chiesto niente, c’è chi si spaventa, chi ti ricorda quanto lui abbia fatto per te, chi non ti da soddisfazione, chi fa finta di non capire. Ci sono i ciechi, i sordi e i muti. E poi c’è chi accoglie la tua presenza come un dono, senza legarti a doppia mandata e senza ricambiare, per mettersi al paro e non sentirsi in svantaggio. C’è chi ti vuole tutto intero e ti mantiene libero. Chi non ha paura tu te ne vada, perché percepisce nell’assenza la tua presenza. C’è chi ti tiene accanto, ogni tanto ti manda uno sguardo complice fra la gente e ti mostra fiero al mondo, che non gli pare vero, di aver avuto tanto. Devo cominciare a credere in qualcosa, o non ne esco viva.

tumblr_mqjg5mjSD71r3t8ico1_1280

6 risposte a “Fuck it. I’m leaving”

  1. devilkirby scrive:

    Scusa l’off topic. Ma ti ricordi di me? Sono Kirby di Splinder🙂

  2. fracatz scrive:

    una volta tutto ciò avveniva con dieci anni di anticipo. Poi, magari si andava via e ci si sposava, ché andare a vivere da soli significava che non si tolleravano più le persone che per anni si erano prese cura di noi. E così ci si ritrovava ragazzi padri
    Oggi è diverso e poi si può sempre tornare indietro se ci si accorge che potrebbe essere anche peggio.
    Ciao Sal, vedrai che ce la farai

  3. salinaversosud scrive:

    Fra’, per quel “vedrai che ce la farai” non sai quanta riconoscenza.

  4. Mi piace, mi piace un sacco, perché io sono una che dà a piene mani, senza nemmeno pensarci, seguendo il cuore… finchè sono sazia, ma proprio al limite… e allora depenno. Una volta per tutte. E senza via di ritorno.
    Ciao, Tatiana

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: