…Nell’aria.

  • Io non so perché, ma ho sempre avuto la tendenza ad allontanare le cose buone e a svalutarle. A negarle. Sono sempre stata molto brava a negare la bellezza e se in quel momento c’era qualcosa che non mi voleva, le correvo incontro come l’unica cosa sincera della mia vita. Era un gioco perso in partenza: quello che avevo non valeva la pena; quello che non avevo, non potevo raggiungerlo. Ci sono volte in cui siamo più soli in compagnia e ho imparato che se faccio resistenza, non mi ascolto e cerco di salvare quello che voglio salvare a tutti i costi, mi faccio un gran male. E la cosa buffa, è che mi faccio male, non al momento della separazione, ma per tutto il tempo che la precede, in cui mi accollo malessere, senza farci nulla. Senza scegliere. Io ho una chiara idea di quello che mi piace e che è costruttivo e che funziona nell mia vita ed ha molto più a che fare (sorpresa!) con la persona con cui sono stata otto anni (G.), che con Profumodilimoni (N.). So che mi piacciono le persone colte e a cui piacciono le cose belle, so che mi piace il Bellini del De Russie dietro Piazza del Popolo e che quella casa, con quel salone e quella libreria enorme, era sicuramente la casa dei miei sogni, nel posto dei miei sogni. Adoro l’eleganza, gli uomini attenti a cosa bevono e che mangiano tutto, ma, diamine! Amore incondizionato e stupidi occhi a cuore, per il mio regno! A me piacciono le persone affettuose, divertenti, solari, attente. Di quelle che vivono serene e dove le metti si divertono e a cui piacciono i suoi e i tuoi amici,  ma che stare con te a casa a fare l’amore beh, Dio, che figata! Ecco, ora, perché dovrei limitarmi a guardare a un palmo dal mio naso? Vale la pena provare, ma se ci si sbaglia  perché capita  perché ci sono delle incompatibilità di fondo…perché non dovrei aspettare anche io, qualcosa che sembri fatto apposta per me e soprattutto, che abbia la mia stessa, netta sensazione? Ho cominciato a decorare l’agenda e a vedere la saga di Harry Potter la sera. Ieri ė stata la mia prima volta con le avventure del maghetto. È fantastico! A fine Novembre, poi, ripartono i miei Laboratori di Cucina e ho due concorsi letterari in scadenza. Stasera concerto dei Belladonna al Black Out e il dolce di Lorenzo, tutto per me. Poi settimane al coworking per un nuovo lavoro e Londra sotto Natale. Voglio dire…vale la pena aspettare, no!?

O air: The best is yet to come, Frank Sinatra.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: