Cose che tendo a conservare

C’è una cosa, figlia di tante cose più piccole e nuove, segrete, che non so come semplificare, né calare nelle parole, senza farti torto. E c’è un ricordo, che ripasso prima e dopo i pasti, per conservarne i particolari e non lasciarlo andare. Neanche l’odore, ché poi è il tuo e che non conoscevo, prima di allora. Ecco, vedi. Quell’odore vorrei chiederti da dove viene e come si chiama, perché ti sta bene e mi pare ti somigli e volevo dirti che sa di raccoglimento e incenso e di sesso lento e meditato. Poi ci sento un bicchiere di vino e mi domando se baci, quando ce l’hai sulle labbra e se lo fai apposta. Il tuo profumo è una foto scura, la polvere che fa il velluto e un silenzio al buio. E ti inchiodo a quel buio, a cercare la tensione di una fronte contro l’altra e a conservare tutto nell’attesa del chissà poi se. Vedi, c’è questa idea della tua eleganza, che è sottrazione di tutte le cose, dei baci non dati e del tempo che mi hai regalato e questa idea mi calma, mi fa bambina e mi proietta donna e tutto quello che c’è stato lì in mezzo ero io, scandita da quattro ore, annidata tra i tuoi capelli, di cui non conosco gli anni, ma di cui ho imparato le pieghe a memoria. Mi sono scontrata col tuo sorriso buono e t’ho percorso dalle punte alle radici,  sfacciata. Ora ti cerco e lo faccio ancora. Vedi, c’è una cosa che c’era in quel quartiere, che era un occhio di bue sui nostri desideri e la tensione a farli durare e c’era il tuo naso nella tua faccia, con sopra un paio d’occhi, che mi hai prestato per ore e io lo sapevo, così mi ci sono adagiata. Poi c’è stato il ritorno e tutte le idee che sono corsa indietro a recuperare e quella canzone con cui mi sveglio la mattina e che sono pronta a canticchiarti, perché per adesso non se ne va. E sono tutti in fila  i tuoi racconti di cui vado fiera, ora, essere anche i miei. Poi c’è stato il ritorno, dicevo e se mi cerchi, sono quella che fa la strada al contrario, per chiederti un bis.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: