La prossima volta

Balliamo un lento?
Si, balliamo un lento,dai, così.
Senza spiegarci nulla.
La tua spalla odora di buono.
Te l’hanno mai fatto un complimento così?
La tua giacca morbida, mi ci voglio accovacciare.
Poggio la guancia, ti dispiace?
Stai qui, non dire nulla. Lasciami fare.
Te l’ho raccontato, della prima volta che t’ho visto?
Ero a mio agio, sai?! Ero ancora libera allora,
perché non avevo proprio capito, quanto mi piacessi.
Il problema, ti giuro è arrivato dopo.
Lo so, faccio le cose al contrario.
Mi conosci. Si, prendimi pure in giro,
mi piace quando lo fai.
Il problema, ti dicevo, è arrivato
quando mi sono accorta, che non mi piaceva tanto
l’idea di farne a meno. Di te, mi pare ovvio.
E allora la mia testa
ha cominciato a girare veloce, come fa
nelle grandi occasioni, nei giorni importanti
e così a ogni appuntamento ho finito
per cercare una scusa per farti innamorare.
La prossima volta però, ascolta bene,
voglio che tu mi dica quella cosa precisa
che avrei potuto fare, per convincerti a restare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: